Parodontologia
Trattamento di gengivite

Parodontologia

Embedded thumbnail for Parodontologia

La parodontologia si occupa del trattamento delle patologie del parodonto, ossia l’unità anatomo-funzionale di sostegno all’elemento dentario, costituita dall’osso alveolare, dalla gengiva, dal cemento radicolare e dal legamento periodontale.

Oltre alla fondamentale funzione di supporto garantita sia dall’osso alveolare, sia dalle fibre connettivali del legamento periodontale, il parodonto svolge altre importantissime funzioni, come ad esempio il nutrimento gengivale e la funzione riparativa del dente.
La patologia più comune in quest’ambito risulta essere la malattia parodontale (comunemente nota come piorrea), che può essere scatenata da tre cause differenti: fattori genetici, fattori microbici, fattori meccanici (trauma occlusale, spazzolamento incorretto, abitudini viziate, bande ortodontiche, protesi mal posizionate, ricostruzioni incongrue…).
La comparsa di questa patologia corrisponde a un’infiammazione gengivale (rossore, dolore, sanguinamento) e la perdita di attacco epiteliale con conseguente retrazione gengivale che, se trascurate, portano alla perdita di osso e infine del dente.

La terapie adottate dipendono fondamentalmente dalle cause che hanno provocato la malattia parodontale:

  • Nel caso di un trauma di origine meccanico è opportuno effettuare interventi di ortodonzia, interventi con protesi o rifinire i restauri non congrui
  • Nel caso di fattori microbici e infettivi bisogna procedere innanzitutto con fasi non chirurgiche della terapia causale, (detartrasi, curettage – cioè rimozione di tartaro e placca dalla parete dentale al di sotto della gengiva – levigatura delle radici, laser) nella quale si eliminano i fattori eziologici locali e si determina un arresto della patologia con immediato miglioramento della salute parodontale.
  • In caso di stadi più gravi e in fase più avanzata della malattia parodontale, si può intervenire chirurgicamente tramite tecniche rigenerative (rigenerazione ossea guidata), resettive (gengivectomia, gengivoplastica) o tramite tecniche che prevedono l’impiego di lembi chirurgici per l’ottenimento di un guadagno di gengiva.
  • In ogni caso, qualunque sia la causa che abbia provocato la parodontite e qualunque sia la terapia intrapresa, per non vanificare tutti gli sforzi terapeutici, è indispensabile il mantenimento di una corretta igiene orale domestica da parte del paziente e una serie di controlli periodici programmati con il dentista.

Fissa un appuntamento